L'Atalanta elimina il Cagliari e va ai quarti: 3-1. Gasperini aspetta la vincente di Lazio-Parma

L'Atalanta elimina il Cagliari e va ai quarti: 3-1. Gasperini aspetta la vincente di Lazio-Parma


L'Atalanta sbriga facilmente la pratica Cagliari e stacca il biglietto per i quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà la vincente di Lazio-Parma: 3 a 1 il risultato finale al Gewiss Stadium. Ad aprire le danze Miranchuk al 43' del primo tempo, al 10' del secondo tempo il pari temporaneo di Sottil poi le reti di Muriel al 61' e Sutalo al 64' a chiudere il discorso. Stati d'animo e di forma opposti, Atalanta e Cagliari hanno scelto per gli ottavi per dosare le energie: spazio a tante riserve. Debutto tra i nerazzurri del nuovo acquisto Mahele e chance per il russo Miranchuk, poco utilizzato in questo inizio di stagione. Tra i sardi vetrina importante per Tramoni, Caligara, Vicario e Tripaldelli, giovani a caccia di una conferma per la restante parte di stagione. Primo tempo dominato dai nerazzurri che dopo trenta minuti di gioco avevano già tirato in porta sette volte contro l'unica del Cagliari: Vicario grande protagonista con almeno tre parate di livello. Atalanta "sciupona" ma in realtà nei restanti quindici minuti è bastato un tiro ai giocatori di Gasperini per sbloccare il risultato proprio grazie ad Aleksej Miranchuk che al 43' con un tiro di prima su assist di Luis Muriel ha trovato l'angolo giusto. Sardi privi di idee, che nei primi quarantacinque minuti di gioco non hanno creato occasioni ma non hanno neanche avuto il possesso di palla nettamente a favore dei bergamaschi: uno schiacciante 75%.

PARI MOMENTANEO 
Nel secondo tempo si aspettavano da subito i cambi di Eusebio Di Francesco e invece l'unico a trovare spazio è stato Marten de Roon. Copione identico, l'Atalanta attacca, il Cagliari subisce, ma grazie a un "lampo" di Riccardo Sottil al 55' i sardi avevano trovato anche il pari: bella azione solitaria dell'ex viola al secondo gol stagionale. Scene simili, film già visti in casa Cagliari che nonostante il pizzico di fortuna ha voltato la faccia alla "dea" bendata che ne ha approfittato e nel giro di tre minuti ha trovato altri due gol grazie a Muriel e Sutalo. Tanti i cambi per entrambe le squadre, tra gli altri in campo anche Josip Ilicic e Joao Pedro ma il copione e tantomeno il risultato non sono cambiati. Sontuosa la prestazione di Luis Muriel, migliore in campo con un gol (13° stagionale) e un assist. Nel Cagliari si salvano in pochi: tra questi Riccardo Sottil,autore dell'unico gol sardo, che la Fiorentina rivorrebbe indietro già da gennaio. Tanti sorrisi per l'Atalanta che domenica affronterà il Genoa a caccia della quinta vittoria consecutiva tra campionato e coppa. Per Di Francesco, invece, il posticipo della diciottesima giornata di serie A di lunedì 19 contro il Milan si preannuncia "infernale".
 

LEGGI LA CRONACA

Le formazioni

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Sutalo, Romero, Djimsiti; Maehle, Pessina, Freuler, Gosens; Malinovskyi; Miranchuk, Muriel. All. Gasperini

CAGLIARI (4-2-3-1): Vicario; Zappa, Walukiewicz, Ceppitelli, Tripaldelli; Marin, Caligara; Tramoni, Nandez, Sottil; Pavoletti. All. Di Francesco


Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Gennaio 2021, 00:14

© RIPRODUZIONE RISERVATA