Domenica In, Kabir Bedi: «In India situazione drammatica, felice di aver fatto la seconda dose di vaccino»

Domenica In, Kabir Bedi: «In India situazione drammatica, felice di aver fatto la seconda dose di vaccino»

Covid in India, a Domenica In arriva un messaggio accorato da Kabir Bedi. Il celebre attore indiano parla dei numeri drammatici del contagio nel suo paese, ma lancia anche un messaggio di speranza.

 

Leggi anche > La famiglia da record: 16 figli, tutti con la stessa iniziale del nome. «Non abbiamo mai usato contraccettivi»

 

«Qui da noi la situazione resta drammatica: abbiamo una media di 400mila nuovi casi e 3000-4000 decessi al giorno. Vi chiedo di aiutarci in ogni modo dall'Italia, io sto facendo la mia parte lavorando con una ong italiana che sta cercando di aiutare l'India in un momento così delicato» - spiega Kabir Bedi - «Questa settimana ho fatto la seconda dose del vaccino e questa è l'unica notizia positiva che posso darvi. Sono felicissimo di essere stato vaccinato».

 

Poco più di tre mesi fa, l'India faceva registrare dati del contagio molto contenuti. In quell'occasione, Kabir Bedi ipotizzava che il popolo indiano potesse avere una sorta di immunità naturale e non vedeva la necessità di vaccinarsi: «Potrei già ricevere la prima dose ma preferisco aspettare». Il drammatico impatto della variante indiana, però, ha spaventato l'attore 75enne, che ha deciso di vaccinarsi.


Ultimo aggiornamento: Domenica 9 Maggio 2021, 15:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA