Diodato, su “Il Divin Codino” la storia di Roberto Baggio: «Un'emozione firmare questa colonna sonora»

Diodato, su “Il Divin Codino” la storia di Roberto Baggio: «Un'emozione firmare questa colonna sonora»

Diodato firma la main song de Il Divin Codino, disponibile su Netflix dal 26 maggio. L'uomo dietro il Campione, disponibile in pre-save, uscirà il 14 maggio su tutte le piattaforme di streaming e digital downloading, in contemporanea al videoclip ufficiale su YouTube. 

 

 

 

L'uomo dietro il Campione è il fedele racconto in musica della leggenda di Roberto Baggio. Il brano è un incalzante mid-tempo dal ritmo trascinante che, come non mai, vede Antonio ispirato nell’affondare le radici nel mito del Pinturicchio del calcio italiano. Un arrangiamento dinamico ed esuberante plissettato di rock fa da tappeto alle parole di Diodato che, col suo timbro gentile, costruisce un crescendo in cui si fanno spazio emozioni di una storia tutta italiana, la storia del campione divino. Baggio, uno dei migliori calciatori di sempre e vincitore di un Pallone d’oro, è un’icona di coraggio e determinazione in tutto il mondo. Il mito del Divin Codino continua a crescere negli anni e dopo aver segnato intere generazioni e influenzato l’universo sportivo negli anni novanta, riesce ancora oggi ad essere un esempio rivoluzionario di discrezione e umiltà, incidendo il suo numero 10 nel tempo.

 

«Io ho sognato, sofferto, sperato, urlato di gioia con Roberto Baggio - scrive Diodato sui social -  Andavo a scuola calcio con le sue scarpe, le diadora nere e gialle, con il suo autografo sopra. Quando le indossavo pensavo davvero di poter ereditare qualcosa del suo dono, del suo immenso talento, della sua eleganza e forse in campo mi muovevo davvero diversamente, provando ad imitarlo. Baggio, il campione che incantava il mondo, che lo faceva innamorare ancor di più di uno sport bellissimo, che lo teneva con il fiato sospeso, che mostrava la sofferenza dell’uomo e la determinazione del campione dentro e fuori dal campo. Chi lo ha conosciuto in quegli anni lo ha amato, indipendentemente dal colore della maglia che indossava, indipendentemente dalla passione che aveva per il gioco del calcio. La sua è una bellissima storia di sport e di vita. Immaginate quindi l’emozione che ho provato quando mi è stato chiesto di provare a raccontarla in una canzone che sarebbe diventata la main song di un film Netflix, “Il Divin Codino” che porta sulla pellicola proprio quelle vicende. Ci ho pensato a lungo, ho cercato a lungo le parole, nei miei ricordi, nelle sue e nelle mie emozioni e, alla fine, un giorno, è nata “L’uomo dietro il campione”». 

 

DIODATO LIVE 

 

Diodato torna sul palco dell’Arena di Verona il 19 settembre, dopo essere stato il primo artista italiano lo scorso anno a riaccendere le luci del tempio della musica mondiale durante il lockdown, emozionando il pubblico dell'Eurovision Song Contest - Europe shine a light con la sua storica esibizione di Fai Rumore.

 

Le prevendite dell’evento prodotto e organizzato da OTR Live, che si svolgerà nel totale rispetto delle norme anti-covid, sono aperte su circuito Ticketone. 

 

Diodato è l'unico artista italiano ad aver vinto nello stesso anno, oltre al Festival di Sanremo e ai premi sopra citati, il DAVID DI DONATELLO 2020, i NASTRI D'ARGENTO 2020 e il CIAK D'ORO del pubblico 2020 con il brano “Che vita Meravigliosa” come “Migliore canzone originale”, entrata nella memoria collettiva per essere stata parte della colonna sonora del film “La Dea Fortuna” di Ferzan Özpetek. Come primo artista musicale nella storia della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, Diodato ha aperto la Cerimonia di chiusura della 77^ edizione esibendosi live in uno dei brani più celebri del suo repertorio, “Adesso”. Il suo trionfo più recente è quello agli MTV EMA come “Best Italian Act”. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 5 Maggio 2021, 08:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA