Keanu Reeves nei guai, la festa di fine set per Matrix 4 non rispetta le norme anti Covid. Duecento invitati fuori controllo
di Elena Benelli

Matrix 4, Keanu Reeves nei guai per la festa di fine set: non rispetta le norme anti Covid

Keanu Reeves, il Neo di Matrix è sopravvisuto a tutto, ma rischia di sbandare davvero sulle polemiche per l'ultimo set. L'emergenza Covid impera ed è sotto i riflettori la festa di fine produzione del quarto film della serie che si sarebbe svolta l'11 novembre in Germania: 200 invitati dai produttori Lilly e Lana Wachowski in barba alle restrizioni anti-virus che, a Potsdam, nel land di Brandeburgo, limitano questo genere di eventi a 50 persone.

 

Bianca Markarewicz, portavoce dello Studio Babelsberg, ha cercato di sedare la polemica con la tesi che la troupe stesse girando una «scena di festa, nel rispetto delle regole sanitarie», ma secodo il quotidiano tedesco Bild, per aggirare le norme, gli ospiti sarebbero stati incoraggiati a presentarsi come comparse.



In realtà sarebbe stata una festa - intitolata Icecream Teamevent - a tutti gli effetti: iniziata alle 18 e continuata fino a tarda notte, con alcol, pasticcini, dj set, dancefloor, acrobati, fumogeni, effetti pirotecnici e arredi a tema. Nelle immagini trasmesse da Bild, gli ospiti non indossano costumi o maschere e nessuno segue le regole di distanziamento.

«Tutti dovevano fare prima un tampone rapido. Tutti dovevano anche portare la mascherina, ma molte persone non la indossavano al momento della festa. Nè sono state date istruzioni di regia» ha spiegato un testimone che ha voluto restare anonimo. Ora le autorità sanitarie tedesche hanno in programma di parlare con lo studio Babelsberg per chiarire la questione. Interrotte a marzo a causa dell'epidemia, le riprese di Matrix 4 sono riprese a Berlino ad agosto. L'uscita del film è prevista per dicembre 2021.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Novembre 2020, 20:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA