Bere alcolici fa male al cervello, anche un bicchiere al giorno accelera il declino mentale

Bere alcolici fa male al cervello, anche un bicchiere al giorno accelera il declino mentale

Bere anche solo un bicchiere al giorni di alcolici fa male alla salute cerebrale e accelera l'invecchiamento. Lo rivela una ricerca condotta da Anya Topiwala della University of Oxford, in Gran Bretagna, pubblicata sul British Medical Journal. I risultati hanno importanti implicazioni di salute pubblica visto l'ampio settore delle popolazioni con consumi moderati di alcolici.

Il consumo eccessivo di alcolici è già notoriamente legato a un declino mentale accelerato e a danni cerebrali, ma poco si sa ancora sugli effetti dei consumi moderati che sono poi quelli raccomandati dei sistemi sanitari dei singoli Paesi. Gli esperti britannici hanno seguito per 30 anni la salute di 550 individui di età media 43 anni all'inizio dello studio. Periodicamente hanno misurato il declino mentale dei partecipanti con test ad hoc e alla fine dello studio hanno sottoposto tutti a una risonanza magnetica. Ebbene è emerso che anche il cosiddetto 'consumo moderatò di alcolici - tipicamente un boccale di birra al giorno, non di più, o un bicchiere di vino - è collegato a un maggior rischio di declino mentale. In particolare chi si assesta su questo tipo di consumo ha un rischio triplo rispetto a un astemio a parità di anni e altri fattori influenti. Inoltre dalla risonanza emerge per chi beve moderatamente un livello di atrofia dell'ippocampo, il centro della memoria, comunque maggiore rispetto a un astemio. Questo studio rafforza l'idea che abitudini di consumo considerate normali hanno in realtà conseguenze avverse per la salute, concludono gli autori.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 7 Giugno 2017, 15:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA