Gli astronauti della SpaceX Dragon sono arrivati sulla Stazione Spaziale Internazionale
di Nico Riva

Fra le stelle si scrive la Storia: gli astronauti della SpaceX Dragon sono arrivati sulla Stazione Spaziale Internazionale

Alle 5 del mattino (ora italiana) del 17 novembre 2020, si è scritta una pagina di Storia. La navicella SpaceX Dragon ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) e il suo equipaggio (3 astronauti americani e uno giapponese) ha preso posto nella loro nuova "casa". Si tratta di una prima volta storica: mai prima d'ora una navicella di un'azienda privata si era spinta così in alto e così lontano nello spazio. Un nuovo grande successo per il visionario Elon Musk. 

 

Leggi anche > Elon Musk svela la sua nuova "creatura": la Tesla Tequila (ed è già sold out)

 

Nei prossimi sei mesi, gli astronauti Mike Hopkins, Victor Glover, Shannon Walker e Soichi Noguchi vivranno nella Stazione Spaziale Internazionale (Iss), che nel 2019 aveva ospitato anche il nostro Luca Parmitano: il primo italiano a comando dell'Iss. Il viaggio dalla rampa di lancio della Nasa, nel Kennedy Space Center in Florida, fino alla Stazione orbitante a circa 400 km dalla superficie terrestre è durato 27 ore. 

 

Gli astronauti già presenti sulla Iss, due russi e un'americana, hanno accolto a braccia aperte i nuovi arrivati. In primis Kate Rubins, finita sui giornali di recente per avere votato dallo spazio alle elezioni americane. «Che bello sentire questa voce. Non vediamo l'ora che arriviate», ha detto Rubins quando il comandante della navicella Dragon Hopkins ha stabilito il primo contatto radio. Ora il team di SpaceX rimarrà fino all'arrivo della seconda squadra, previsto per aprile 2021. La Nasa ed Elon Musk intendono infatti incrementare il loro accordo e i viaggi nello spazio: questo, nelle intenzioni, dovrebbe essere il primo storico di una lunga serie. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Novembre 2020, 13:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA