Vaccino Covid-19, lo studio americano di Moderna e Niaid: «Funziona sui macachi»

Vaccino Covid-19, studio americano di Moderna e Niaid: «Funziona sui macachi»

Un importante passo avanti nella ricerca del vaccino contro il coronavirus. La ricerca realizzata dal'azienda biotech Moderna e dall'Istituto nazionale per le malattie infettive americano, guidato dal virologo Anthony Fauci, ha prodotto unn vaccino sperimentale che sembrerebbe funzionare molto bene su degli animali molto vicini geneticamente all'uomo: i macachi. È quanto emerge da uno studio pubblicato sul "New England Journal of Medicine" e firmato proprio dal team del celebre scienziato americano. Un risultato che supporta l'avanzamento della sperimentazione del candidato vaccino.

 
 

La sperimentazione sull'uomo


Proprio lunedì scorso i National Institutes of Health avevano annunciato l'inizio della fase 3 della sperimentazione multicentrica di mRna-1273 (questo il nome del candidato vaccino) su 30 mila americani adulti sani. Il siero sperimentale in questo studio sugli animali ha indotto «una robusta risposta immunitaria e ha controllato rapidamente il coronavirus nelle alte e basse vie respiratorie dei macachi», scrivono i ricercatori. Nella sperimentazione sono stati coinvolti tre gruppi di otto scimmie e il vaccino è stato confrontato con un placebo. A particolari dosi, gli animali hanno prodotto livelli di anticorpi neutralizzanti nel sangue superiori a quelli presenti nei pazienti guariti da Covid-19.
 
 

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Luglio 2020, 15:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA