Pillola anticoncezionale, l'allerta dell'Aifa: «Rischio depressione per chi ne fa uso»

Pillola anticoncezionale, l'allerta dell'Aifa: «Rischio depressione per chi ne fa uso»

La pillola contraccettiva o i cerotti anticoncezionali possono aumentare il rischio di depressione nelle donne che ne fanno uso. L'allerta arriva  dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) in una nota inviata ai medici, spiegando che si è deciso di aggiornare le informazioni sul prodotto con questa nuova avvertenza.

Leggi anche > Meningite, nuovo caso a Genova: morta a 27 anni dopo il ricovero. Profilassi per amici e famiglia

La deduzione è arrivata a seguito di una valutazione sulla sicurezza fatta in Europa sul rischio di comportamento suicida associato a depressione, ed è emerso che nelle pazienti che usano appunto contraccettivi ormonali le possibilità di sviluppare depressione sono maggiori rispetto alle donne che non ne fanno uso. La depressione può esporre le pazienti al rischio di suicidio o autolesionismo, per questo l'Aifa sostiene che debbano essere informate nei foglietti illustrativi.

L'agenzia del farmaco spiega che si devono palesare i rischi di stati di depressione dopo la somministrazione di farmaci contraccettivi, di tutti i tipi:  pillola, cerotto, anello vaginale e impianto per uso sottocutaneo. I primi sintomi potrebbero comparire anche dopo l'inizio del trattamento. 
Lunedì 18 Novembre 2019, 13:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA