Di Maio: "Diamo agli italiani alta qualità della vita". Toninelli e la Grillo nuovi capigruppo

Di Maio: "Diamo agli italiani alta qualità della vita". Toninelli e la Grillo nuovi capigruppo

Un lungo applauso e addirittura una standing ovation per Luigi Di Maio che incontra i parlamentari eletti con il M5s all'hotel Parco dei Principi. «Siamo una lampadina gialla che illuminerà il Parlamento con gli interessi e le esigenze dei cittadini», scrive su Instagram dove pubblica il video del suo ingresso nella sala che ospita i nuovi eletti. Come anticipato ieri dall'Adnkronos, Danilo Toninelli e Giulia Grillo sono stati indicati da Di Maio come capigruppo di Senato e Camera durante la riunione in corso al Parco dei Principi di Roma.

Salvini: "O governo o si va al voto. Pd? Spero siano disponibili"
 

«Oggi ci incontreremo con tutti i nuovi portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica. Siamo una lampadina gialla che illuminerà il Parlamento con gli interessi e le esigenze dei cittadini, a partire dalla definizione del Def in cui inseriremo le nostre proposte per la politica economica del Paese», ha scritto Di Maio su Facebook. «L'obiettivo è uno: garantire felicità e un'alta qualità della vita agli italiani. I portavoce eletti nelle liste del MoVimento 5 Stelle in tutto sono 339: 227 alla Camera e 112 al Senato», conclude.
 

A piccoli gruppetti sono arrivati all'hotel Parco dei Principi le decine dI neoeletti del M5S. I futuri parlamentari giungono a piccoli gruppi, in taxi, e seguendo l'ordine di scuderia dei vertici, non proferiscono parola con I giornalisti che li attendono. In tanti non comunicano neppure I nomi e cognomi mentre qualcuno si limita a dire di essere «emozionato». Presenti anche I parlamentari della vecchia guardia, inclusi Giulia Grillo e Danilo Toninelli, dati in pole come capigruppo alla Camera e al Senato.

RISOLUZIONE SUL DEF Sarà una risoluzione lo strumento con il quale il M5S proverà a mettere la sua impronta sul Def. Lo spiegano fonti del Movimento che stanno lavorando alla proposta pentastellata. Una proposta che punterà su politiche espansive, investimenti pubblici ad alto moltiplicatore. Dal M55 filtra invece «prudenza» sulla volontà di sforare il tetto del 3%. «Ci sono degli sprechi su cui si può lavorare», viene riferito dalM5S che ritiene inoltre sia probabile che, prima dell'approdo in Aula, il governo ora in carica comunichi la sua proposta «in una telefonata di cortesia». 
 
 

Prima riunione con i nuovi gruppi parlamentari! 💪

Un post condiviso da Luigi Di Maio (@luigi.di.maio) in data:


Venerdì 9 Marzo 2018, 14:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA