Torturati in carcere per aver diffuso
musica occidentale: "E' contro l'Islam"

Torturati in carcere per aver diffuso
musica occidentale: "E' contro l'Islam"

Si può finire in carcere per aver ascoltato la musica sbagliata? A quanto pare si. E' quanto successo a tre ragazzi in Iran: Mehdi Rajabian, Hossein Rajabian e Yousef Emadi sono due fratelli e un amico. Secondo quanto si apprende dal sito Parkett, i tre ragazzi sarebbero non solo incarcerati, ma anche torturati: all'interno della struttura carceraria, infatti, avrebbero subìto scosse elettriche, periodi di isolamento e pestaggi vari.

I fatti risalgono al 2013 e le accuse mosse verso i tre ragazzi sono quelle di aver ascoltato e diffuso musica undeground tramite la piattaforma online Barg Music (fondata proprio da Mehdi Rajabian). Già in passato la piattaforma era finita sotto la lente d'ingrandimento delle autorità iraniane, giudicata come un luogo su web dove viene distrubuito materiale offensivo per il credo islamico. E anche in questo caso, Mehdi Rajabian, Hossein Rajabian e Yousef Emadi sono stati incarcerati e torturati per aver distribuito musica contraria alla loro religione poichè conterrebbe messaggi che "insulterebbero ciò che è sacro per l'Islam, farebbero propaganda anti-sistema e costituirebbero attività audio-visive illegali".

La corte ha inflitto ai tre ragazzi ben 3 anni di carcere, oltre ad un'ammenda pari a 6500 dollari. I tre sono stati scarcerati da qualche settimana.
 
Domenica 12 Giugno 2016 - Ultimo aggiornamento: 25-09-2017 15:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2016-06-13 08:57:08
Mi dispiace per loro, ma se in quel paese funziona così, è segno che "culturalmente parlando", e con tutto il rispetto, sono chiusi. A me non importa ciò che fanno nel loro paese, è il loro paese e quindi affari loro, con me non centrano niente. L'importante è che a me occidentale ateo "e infedele", (di cosa poi me lo devono ancora spiegare), non mi vengano mai a comandare secondo le loro tradizioni. Anche se poi qualcuno sospetta che vogliano islamizzare l'occidente, e forse costui o coloro, ha, o hanno ragione. Se vogliono cambiare, cambino loro, perchè sono loro nel mio paese, L'occidente, e non viceversa.
DALLA HOME