Solo 300 persone colpite in tutto il mondo: ecco cos'è la sindrome di Berdon

Solo 300 persone colpite in tutto il mondo: ecco cos'è la sindrome di Berdon

Cos'è la sindrome di Berdon? Ne soffre Giorgia ed è la più “anziana” fra i malati sopravvissuti a questa terribile malattia congenita, rarissima. Tecnicamente si chiama sindrome megacisti-microcolon-ipoperistalsi intestinale e si manifesta come una importante distensione addominale, conseguente alla dilatazione della vescica.

Per la sindrome di Berdon attualmente non esistono cure. L'unica possibilità è, appunto, il trapianto multiorgano che, però, è sconsigliato da una parte della comunità medico scientifica internazionale. Gli interventi chirurgici di gastrostomia e di vescicostomia, sperimentati in passato, non si sono rivelati risolutivi. Così, se la sopravvivenza post diagnosi è di molto aumentata negli ultimi anni, la qualità della vita di chi soffre di questa malattia resta bassissima: non possono, infatti, mangiare normalmente, ma devono alimentarsi in maniera artificiale. 
 
Martedì 5 Novembre 2019, 12:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA