Roma, atti vandalici e furti nella sezione del Pd: rubati soldi e un pc

Oltre a devastare i locali, ignoti hanno portato via denaro in contanti, un pc e alcune bandiere della pace

Roma, atti vandalici e furti nella sezione del Pd: rubati soldi e un pc

Roma, atti vandalici ad una sezione del Pd. Ignoti si sono introdotti all'interno del circolo Pd Italia-Lanciani, di via Catanzaro (zona piazza Bologna), forzando una finestra. Rubato un pc, del denaro in contanti (circa 100 euro) e alcune bandiere della pace.

L'effrazione è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì scorsi, ma è stata denunciata solo ieri dal segretario del circolo, Vittorio Infante. Inizialmente, era stata accertata solo l'effrazione, poi nelle ore successive i militanti si erano accorti del furto: portate via bandiere del partito e della pace, un computer e pochi soldi custoditi nel locale. Non si tratta di un fatto inedito per il circolo Pd, già preso di mira in alcune occasioni da tre anni a questa parte: bandiere rubate, scritte di insulti e minacce e anche biglietti anonimi.

«Tutta la mia solidarietà a quella che è stata la mia sezione Pd. Purtroppo, non è la prima volta che il Circolo PD Italia-Lanciani a via Catanzaro, Piazza Bologna, è oggetto di azioni vandaliche come quella avvenuta martedì sera» - il commento di Tobia Zevi, assessore capitolino al Patrimonio e alle Politiche abitative - «Sono stati rubati anche i dati sensibili degli iscritti contenuti nelle matrici delle schede. E questo è davvero molto grave. Se pensano di intimorirci… si sbagliano di grosso!».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 12 Maggio 2022, 14:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA