Parco della vergogna: tutti contro la Raggi. Il commento del direttore di Leggo Davide Desario
di Davide Desario

Parco della vergogna: tutti contro la Raggi. Il commento del direttore di Leggo Davide Desario

Come sindaco, Virginia Raggi, dovrebbe prendere provvedimenti nei confronti di chi, nella sua squadra, ha permesso che un giardino dedicato a un ragazzo romano, morto a 15 anni, potesse essere abbandonato a un degrado indecente. E soprattutto dovrebbe farlo pulire in 24 ore. Senza se e senza ma. Come romana, Virginia Raggi, dovrebbe essere incazzata per come la sciatteria e il lassismo di certi uffici comunali maltrattino questa splendida città. Senza se e senza ma. Come madre, Virginia Raggi, spero non fatichi a capire lo strazio di due genitori nel vedere il giardino dedicato a loro figlio ridotto in uno stato vergognoso. E dovrebbe semplicemente chiedergli scusa. Senza se e senza ma.

Leggi anche > Roma, Parco della vergogna: tutti contro Virginia. Baglio (Pd): «Pulire subito». Meloni: «Se non lo fa il Comune lo facciamo noi»
Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Luglio 2020, 08:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA