Komen Race for the cure: a Roma la 5 km per la prevenzione del tumore al seno

di Stefania Cigarini
 E' stata Laura Mattarella, figlia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, insieme alla sindaca Virginia Raggi, a tagliare il nastro del Villaggio della Salute della ventesima edizione della Komen Race for the Cure (domenica 19 maggio), ieri mattina, giovedì 16 maggio, al Circo Massimo. «La prevenzione è importante. Io ci credo moltissimo, ho visto crescere la Race in questi anni, fanno un lavoro egregio» ha detto, riferendosi al fine della ultradecennale manifestazione: la cura e la prevenzione dei tumori al seno.

Una delegazione della Komen, con il professor Riccardo Masetti, presidente Italia, era stata ricevuta alle nove al Quirinale. «Qualche anno fa ho utilizzato l’espressione aver cura della Repubblica - ha detto il Presidente - Intendendo che ciascun concittadino deve avvertire il compito di adoperarsi per il bene comune, per l’interesse generale. La Race è una formula straordinariamente efficace di dare risposta a questa esigenza».
Mille metri quadrati, 160 stand, «Il Villaggio - ha detto Masetti- promuove il benessere, propone lezioni di sport, fitness, sana alimentazione, tutto gratuitamente». E c’è una parte dedicata alla prevenzione vera e propria: «La possibilità di fare mammografia ed ecografia mammaria per donne che vivono condizioni di disagio e per tutte le altre screening della tiroide screening cardiovascolari, nutrizionali, alla vista». Sono in bella mostra anche i tre caravan della Carovana della prevenzione, che girano l’Italia per fare esami diagnostici gratuiti in particolare nelle zone disagiate.

I quattro giorni al Villaggio culmineranno con corsa di domenica mattina: alle 10 lo start della gara competitiva sui 5 chilometri, poi il via alla marea umana in rosa - si sono iscritte fino a ieri 72mila persone - che percorrerà gioiosamente i 5 e 2 chilometri non competitivi, con arrivo e partenza al Circo Massimo. Fino alle 8 di domenica sarà possibile iscriversi. La Race di Roma - che in venti anni ha raccolto 17 milioni di euro utilizzati in più di 800 progetti sul territorio - farà da apripista a Bari (19/05), Bologna (22/09), Brescia (29/09) e le novità di Matera (29/09) e Pescara (22/09).

LEGGO MEDIA PARTNER Da sette anni il nostro giornale e il sito sostengono la Race: un flusso continuo su carta e web che culminerà domenica mattina con le dirette social
riproduzione riservata ®
stefania.cigarini@leggo.it


Venerdì 17 Maggio 2019, 01:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA