Milano, sabato sera fra risse e coltelli in corso Como: sei feriti

Gli episodi in zona Como/Garibaldi. Gli inquirenti: "Nessuna connessione tra i fatti"

Milano, sabato sera fra risse e coltelli in corso Como: sei feriti

di Simona Romanò

Discussioni e liti per motivi banali. Troppo alcol in corpo. E poi sono spuntate le lame. Sono sei i ragazzi feriti tra le vie dei locali notturni, quattro di loro accoltellati, in zona Corso Como/Garibaldi, oltre a due minorenni rapinati sotto la minaccia di un taser a Brera. È il bilancio del sabato di movida, che ha costretto al superlavoro soccorritori e forze dell’ordine.

Milano, oggi parte la Ztl in piazza Sant'Agostino, ma le multe scattano fra 30 giorni

BRANCO IN BRERA Il primo episodio, in ordine cronologico, è il raid ai danni di due ragazzini di 14 e 15 anni che passeggiavano alle 2.40 in via Broletto, a Brera. Accerchiati da una decina di giovani, sono stati minacciati con un taser (la pistola elettrica che stordisce) e derubati di un paio di scarpe e una cassa bluetooth. La polizia, poco dopo, ha arrestato i presunti autori: un 16enne tunisino, un 17enne italiano e due marocchini di 18 anni.

LE RISSE Sei nell’arco di due ore, dalle 3.30 alle 5.30, tra la futuristica piazza Gae Aulenti e corso Como, fino a viale Pasubio, uno dei quartieri più frequentato per il divertimento notturno. Sulle scalinate che portano in Gae Aulenti sono rimaste le tracce di sangue di un 18enne soccorso dalla prima ambulanza alle 3.25 per una ferita superficiale alla gamba da arma bianca. A pochi passi da lui, all’angolo con via Fratelli Castiglioni, a terra c’era un altro italiano del 2001, accoltellato alla coscia. È stato portato in codice rosso al Niguarda, ma subito le sue condizioni sono apparse meno gravi: ai carabinieri ha spiegato «di essere stato coinvolto in una rissa tra i suoi amici e un gruppo “rivale”», pare di nordafricani, nata per uno sfottò. Alle 3.40 circa un intervento in via Alessio di Tocqueville: i medici hanno soccorso un 21enne aggredito. Poi, alle 3.55 sirene in corso Como: ad avere la peggio un 26enne, portato Policlinico. Alle 4.40, un altro raid all’altezza del civico 15 di corso Como: un italiano di 19 anni è stato accoltellato al braccio dopo un diverbio tra due gruppetti. Ha riferito ai militari che «l’aggressore con il coltello era nordafricano». Infine, alle 5.30, cinque ragazzini in viale Pasubio hanno raccontato di essere stati avvicinati da dieci giovani - apparentemente nordafricani, alcuni armati - che gli hanno portato via due cellulari e circa 100 euro. E, prima di fuggire, hanno sferrato un fendete al gluteo a un 15enne, poi ricoverato in codice giallo al San Raffaele.

LE INDAGINI Secondo le prime ricostruzioni, le forze dell’ordine «escludono connessioni fra gli episodi». Si tratterebbe «di liti per motivi futili degenerate per l’alcol». Nella notte tra sabato e domenica erano in corso diversi servizi mirati dei carabinieri, fra le zone della movida e la periferia est, che hanno portato a due marocchini arrestati per rapina, 53 persone identificate e 10 auto controllate.


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Febbraio 2022, 11:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA