Milano, atti vandalici e scritte contro gli Alpini nel giorno dell'adunata. Zaia: «Attentato alla parte migliore della società»

Atti vandalici contro gli Alpini nel giorno dell'avvio dell'adunata a Milano. In via Marsala sono state infrante le vetrine della sede nazionale dell'Associazione Alpini, mentre in piazza San Babila sono state imbrattate le vetrine dello stand 'Alp Shop'. Il presidente della Regione Lombardia.

Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, ha espresso «solidarietà» alle penne nere riunite a Milano per l'Adunata del Centenario condannando i «vili attacchi. La solita idiozia di pochi imbecilli - ha detto - non macchierà di certo questi tre giorni di festa». In particolare contro lo stand sono state lanciate delle uova. La polzia indaga anche su una scritta rossa «gli alpini stuprano». Si spera che le telecamere in zona possano fornire indizi utili per risalire ai responsabili.

ZAIA DIFENDE LE PENNE NERE
«Giù le mani dagli Alpini e dalla loro adunata, l'evento di popolo più pacifico, solidale e festoso che questo Paese conosca. Chi tenta di turbarlo attenta alla parte migliore del nostro tessuto sociale». Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto condanna gli atti vandalismo che sono stati compiuti a Milano dove è in corso l'adunata nazionale delle Penne Nere. «È successo qualcosa di simile anche l'anno scorso - aggiunge - e non è una novità che in occasione della grande adunata ci siano elementi che cerchino di colpirla con atti che possiamo solo trovare inconcepibili e da condannare. Ci vuole un gran coraggio e nessuna sensibilità ad essere vandali con gli Alpini che dovunque vadano si dimostrano uomini di Pace. A nome di una Regione da sempre alpina, dico che chi tocca un Alpino tocca tutti noi». «Esprimo la solidarietà mia e dei veneti a tutti i 'Veci e i Bocià che da Milano ci regaleranno ancora una volta tre giorni indimenticabili - conclude il governatore - e risponderanno agli sconsiderati con la loro solidarietà e travolgendo tutti nella loro festa di persone per bene».

Venerdì 10 Maggio 2019, 13:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA