Omicidio Willy, l'autopsia choc: «Cuore, polmoni e fegato spappolati»

Omicidio Willy, l'autopsia choc: «Cuore, polmoni e fegato spappolati»

I risultati preliminari dell’autopsia di Willy Monteiro Duarte, il ragazzo italiano di origine capoverdiana ucciso di botte a Colleferro, confermano la brutale ferocia degli aggressori: cuore, polmoni, milza e fegato spappolati oltre all'aorta lesionata.

Con così tante lesioni anche per i medici legali è difficile stabilire quale sia stata la causa esatta della morte. Diversi infatti gli organi vitali lesionati dalle botte ricevute dal ragazzo che la notte tra il 5 e il 6 settembre è stato aggredito dai fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia.

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre 2020, 08:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA