Storie Italiane, nuovi testimoni degli abusi al maneggio: «Dicevano "le ragazzine sono facili"»

Storie Italiane, nuovi testimoni degli abusi al maneggio: «Dicevano "le ragazzine sono facili"»

Il programma condotto da Eleonora Daniele si occupa da tempo della vicenda all'interno della struttura sportiva e denuncia l'omertà

Aumentano i testimoni ascoltati da Storie Italiane nell'inchiesta sugli abusi al maneggio.  Molti sapevano, ma i reati si sono ripetuti negli anni. Un'ex allieva ricorda che una bambina si era rivolta a lei per chiedere aiuto, una mamma spiega di essere stata avvicinata per essere messa in guardia dal "lumacone", mentre i gestori parlavano di "ragazzine facili" e non intervenivano per allontanare il presunto autore delle molestie.

 

Leggi anche > Laura Ziliani, a Storie Italiane il mistero della firma di Mirto e la lettera anonima: «Simboli evidenti»

 

Storie Italiane, abusi al maneggio

La bambina che ha raccontato di avere subito molestie all'epoca aveva 11-12 anni, raccontava che lui le aveva mandato foto nudo e che chiedeva sue immagini in cambio. «La bambina è rimasta terrorizzata, non voleva mai stare da sola. Un giorno stavo preparando la mia cavalla ed è venuta questa ragazzina, è venuta da me a chiedermi cosa potessi fare. Chissà quante non hanno avuto il coraggio di parlare. Non è facile, ti senti violata», le parole dell'ex allieva.

 

Storie Italiane, le testimonianze abusi al maneggio

«"Guarda che ho dovuto allontanare il ragazzo perché stava troppo addosso a tua figlia", mi ha detto nel 2017 una signora che lavorava nell'organizzazione. Io l'ho ringraziata, lei mi ha detto che lui faceva semplicemente il "lumacone". Dopo quello che è successo ho pensato che allora non era solo questo», è una delle testimonianze riportate.

 

Storie Italiane, il caso degli abusi al maneggio

I titolari della struttura non sono a processo e sono ancora al loro posto. Qualcuno parlava di "ragazzine facili" pur di giustificare e nascondere l'operato dell'istruttore. «Trovo vergognoso che le persone che sapevano non siano indagate e siano state sospese solo per pochi mesi. Loro sapevano e oggi lo posso dire dopo le testimonianze», le parole della conduttrice Eleonora Daniele. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Ottobre 2021, 15:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA