Sottrae 18mila euro a una donna in difficoltà e madre di un ragazzo disabile: conosciuta in chat, per mesi si era finto "amico"

Di fronte a ulteriori richieste di denaro la donna si è resa contro di essere stata abbindolata e ha chiesto aiuto ai carabinieri

Si finge “amico” di una donna in difficoltà e madre di un disabile conosciuta in chat e le sottrae 18mila euro

È accusato di truffa e circonvenzione di incapace un 55enne residente nelle Marche, indagato dai carabinieri per avere sottratto più di 18mila euro a una sessantenne bolognese, madre di un disabile. Secondo quanto è stato ricostruito, i due si sarebbero conosciuti sul web durante il periodo di lockdown per l'emergenza epidemiologica da Covid-19 e l'uomo avrebbe approfittato della fragilità psicologica della donna, che ha poi incontrato di persona a Bologna.

In varie fasi, l'ha indotta a prestargli 18.450 euro, attraverso bonifici bancari di alcune migliaia di euro ciascuno e con la promessa di una futura restituzione, che non c'è mai stata. Dopo qualche tempo la sessantenne, anche di fronte a ulteriori richieste di denaro da parte di quello che si spacciava per “amico”, si è resa conto di essere stata abbindolata e ha chiesto aiuto ai carabinieri. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Novembre 2022, 22:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA