Rieti, 92enne cade nel fiume in piena durante una passeggiata: salvato dai poliziotti

A 92 anni cade nel fiume in piena durante una passeggiata: salvato dai poliziotti

Un uomo di 92 anni, residente a Rieti, è stato salvato in extremis da alcuni agenti di polizia dopo essere caduto in un fiume, durante una passeggiata. L'intervento miracoloso degli agenti è avvenuto ieri pomeriggio, dopo che alcuni residenti avevano segnalato la presenza dell'uomo nelle acque del Turano.

Leggi anche > Travolti e uccisi da una valanga, ritrovati i corpi di 'Cala' Cimenti e Patrick Negro

Rieti, la tragedia sfiorata dell'anziano caduto nel fiume

L'anziano, ieri mattina, era uscito di casa per fare una passeggiata. I familiari, non vedendolo rincasare, si erano preoccupati e avevano allertato le forze dell'ordine. Gli uomini della squadra volante sono subito intervenuti alla ricerca dell'uomo, prima nel quartiere di Città Giardino, dove l'anziano vive, e poi nelle aree circostanti. Chiedendo informazioni ai residenti, i poliziotti hanno scoperto che un uomo era stato avvistato nei pressi del fiume Turano.

Rieti, l'anziano caduto nel fiume salvato dalla polizia

A quel punto, gli agenti si sono recati presso la riva del fiume dove l'anziano era stato avvistato. Il Turano è ancora in piena per le esondazioni dei giorni scorsi e i poliziotti sono riusciti a individuare il 92enne all'interno di un canale per l'irrigazione, immerso nell'acqua e aggrappato, ormai esausto, ad un ramo. Una volta portato via da quella pericolosa situazione, l'anziano, provato e in stato confusionale, è stato accompagnato dal personale del 118 che lo ha visitato. Dopo aver accertato che le condizioni di salute erano buone, l'uomo è stato riaccompagnato a casa e affidato al figlio.


Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Febbraio 2021, 14:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA