Va al lavoro e muore nel cantiere della metropolitana: Luigi aveva due figli

Va al lavoro e muore nel cantiere della metropolitana: Luigi aveva due figli

«Un nuovo incidente mortale è avvenuto nel cantiere della linea 1 della Metropolitana, nel tratto compreso tra il Centro Direzionale e Capodichino. A morire di lavoro, Luigi Manfuso, 59 anni, dipendente della società Icm per conto di Metropolitana di Napoli. Luigi lascia due figli e la moglie». La notizia è riportata da Il Mattino.

 

Uccide la moglie a coltellate: oggi la coppia aveva l'udienza di separazione in tribunale

 

 

A dare la notizia è, in una nota, il segretario generale della Fillea Cgil di Napoli, Giovanni Passaro, che aggiunge: «Non possiamo chiamarle disgrazie, è urgente rimettere mano alla legislazione nazionale sul lavoro, introducendo il reato di 'omicidio colposò e riaprire una stagione contrattuale che recuperi un maggiore potere di controllo e contrattazione sull'organizzazione nei luoghi di lavoro».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Settembre 2021, 14:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA