Padre di due figli stroncato da un malore: stava aiutando un amico nei lavori in casa

Padre di due figli stroncato da un malore: stava aiutando un amico nei lavori in casa

Stava aiutando un amico a fare dei lavori in casa, quando è stato stroncato e ucciso da un improvviso malore. E' morto così Lamberto Sanvitale, a casa di un amico che abita sulla via per Mosciano (Teramo): un gemito soffocato, e poi solo silenzio, scrive Francesco Marcozzi sul quotidiano Il Messaggero. L'amico, disperato, ha tentato di scuoterlo, ma non ha avuto risposta: Lamberto era già morto, stroncato da un infarto fulminante in pochi istanti.

 

Leggi anche > Terrorismo, arrestato un 25enne tunisino: apparteneva a una cellula dell'Isis

 

La vittima aveva 59 anni e in passato pare non avesse avuto problemi cardiaci: noto per la sua disponibilità e per il suo buonumore, viveva in un condominio mentre la moglie Liviana Vianello e i due figli Christian e jajes vivono altrove. Per i carabinieri di Giulianova, che sono intervenuti, si tratta di morte naturale: il magistrato ha deciso di non disporre l'autopsia. I funerali si svolgeranno questa mattina alle 10 nella chiesa dei Benedettini in via Gramsci. 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 2 Dicembre 2021, 12:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA