Gas, l'Ue sigla accordo con Egitto e Israele per rispondere alle tensioni con Mosca

Il gas sarà esportato da Israele in Egitto con un gasdotto e lì verrà liquefatto per essere trasportato con navi verso l'Europa

Gas, l'Ue sigla accordo con Egitto e Israele per rispondere alle tensioni con Mosca

Nel giorno in cui la russa Gazprom annuncia una riduzione del 15% dei flussi di gas verso l'Italia arriva l'intesa tripartita Israele-Egitto-Ue. L'annuncio è stati dato oggi al Cairo, capitale dell'Egitto, ed è valido per tre anni e si rinnoverà automaticamente per altri due: lo scrive il sito Al Monitor sintetizzando dichiarazioni del ministero dell'Energia israeliano.

Gas Italia, Russia taglia forniture del 15%. Ieri colpita la Germania che accusa: «Decisione politica»

L'accordo «prevede che le parti firmatarie lavorino insieme per consentire la fornitura regolare di gas naturale agli Stati membri dell'Unione europea a partire dall'Egitto, Israele e altre destinazioni, attraverso l'infrastruttura di liquefazione del gas naturale esistente in Egitto», premette il sito. L'intesa «include una serie di passaggi che dovrebbero accelerarne l'attuazione, come una clausola che incoraggia le aziende europee a partecipare a gare e a investire in progetti di esplorazione e produzione di gas naturale sia in Israele che in Egitto», viene aggiunto. «L'accordo prevede inoltre la formulazione di un piano per l'utilizzo ottimale delle infrastrutture relative all'estrazione, alla liquefazione e al trasporto del gas naturale», sintetizza ancora Al Monitor. 

Il gas sarà esportato da Israele in Egitto con un gasdotto e lì verrà liquefatto per essere trasportato con navi verso l'Europa. “È un accordo storico che segna l'inizio di una lunga storia energetica di successo nella regione", ha sostenuto von der Leyen.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15 Giugno 2022, 18:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA