Fiumicino, Andrea De Filippis il personal trainer confessa: «Ho ucciso Maria Momilia»

  • 626
    share
Andrea De Filippis, il personal trainer indagato per la morte di Maria Tanina Momilia, si è costituito presso la stazione dei carabinieri di Fiumicino. L'uomo, un ex poliziotto, ha confessato l'omicidio e ora è stato trasferito al gruppo territoriale dei Carabinieri di Ostia in via Zambrini.
 
 


Poco prima di mezzogiorno Cristian Milita, avvocato del personal trainer aveva detto: «Il mio cliente è assolutamente estraneo ai fatti». «Relata refero, riferisco ciò che mi ha comunicato il cliente - ha detto Milita - ovvero l'assoluta estraneità ai fatti per cui si procede. Anzi, ciò che è successo alla vittima ha causato in lui, oltre ad essere affranto per questa situazione mediatica in cui è stato coinvolto suo malgrado, anche l'aspetto di tristezza per la perdita di una sua allieva, che lo ha sconvolto. Su altre cose c'è chiaramente il massimo riserbo. Lui da una parte è affranto, e dall'altra parte è una persona che sa mantenere il controllo di se stesso per via dell'attività sportiva che fa, le arti marziali, e per quella di cui è amante, l'apnea, che consente di avere in generale un self control».
 
 

Giovedì 11 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 15:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME