Schianto in scooter mentre va al lavoro: morto Dario Sonda, ex campione di ciclismo
di Redazione Web

Bassano, schianto in scooter mentre va al lavoro: morto Dario Sonda, ex campione di ciclismo

Dario Sonda, 31 anni, ex campione di ciclismo e padre di famiglia è morto ieri notte - primo maggio - all'ospedale di Vicenza dopo essere rimasto coinvolto venerdì scorso in un grave incidente stradale a Romano d'Ezzelino (Vicenza).

 

 

 

 

Il 31enne di Cassola in sella al suo scooter stava andando al lavoro per il turno di notte, venerdì 29 aprile, alla Special Springs srl di Romano, quando si è scontrato con una Bmw, che veniva in direzione opposta. Immediatamente soccorso, Sonda era stato portato in ospedale a Vicenza dove le sue condizioni sono apparse subito gravissime. A diffondere la notizia è stata oggi l'Unione Ciclisti Trevigiani, la società per cui Sonda aveva gareggiato a lungo e a cui era rimasto molto legato. Dario era stato fra l'altro campione del mondo "scratch" tra gli juniores.  

 

 

«Purtroppo Dario Sonda non ce l'ha fatta - scrive l'Unione cliclisti - E' morto in seguito alle gravissime lesioni riportate in un incidente stradale: in sella al suo scooter, venerdì sera si stava recando al lavoro, per il turno di notte alla Special Springs srl di Romano d’Ezzelino, quando si è scontrato con un’auto, una Bmw, che sopraggiungeva in direzione opposta e che aveva avviato una manovra di svolta è stato violentissimo.
Immediatamente soccorso, Dario era stato portato in ospedale a Vicenza ma le sue condizioni erano apparse subito gravissime. Purtroppo oggi il suo cuore si è fermato.
Dario lascia la moglie Giulia Baù e i due piccoli figli. A loro e alla famiglia Sonda giungano le condoglianze della nostra redazione. Alla famiglia vanno le più sentite condoglianze dell’Unione Ciclisti Trevigiani Energiapura Marchiol».

 

Lascia la moglie e due figli piccoli

Padre di due bimbi piccoli e grande appassionato di motori (aveva preso parte anche ad un’edizione del Rally Città di Bassano), Dario  era molto conosciuto nel bassanese per i suoi trascorsi ciclistici: ad appena 18 anni era diventato campione del mondo su pista nella disciplina dello scratch e nonostante le numerose vittorie conquistate anche su strada nella categoria Under 23 era stato costretto a ritirarsi ancora giovanissimo dalle competizioni a causa di alcuni problemi fisici.

La dinamica dell'incidente   

La Bmw, condotta da un vicentino, F. P., avrebbe iniziato a effettuare una svolta a sinistra per entrare nella via che porta alla ditta Synco mentre dalla direzione opposta  sopraggiungeva la Vespa.   La Procura  di Vicenza ha avviato  un’inchiesta sull’incidente per l'ipotesi di omicidio stradale.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 2 Maggio 2022, 16:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA