Daniele muore a 16 anni dopo aver rubato l'auto della mamma. La famiglia: «Non fate come lui». E spunta il video prima dell'impatto
di Alessia Strinati

Daniele muore a 16 anni dopo aver rubato l'auto della mamma. La famiglia: «Non fate come lui» e spunta il video prima dell'impatto

Ruba l'auto della mamma ma perde il controllo del mezzo e muoreDaniele Burelli è deceduto a soli 16 anni dopo una bravata che però gli è costata la vita. Gli ultimi attimi in cui era in vita sono stati ripresi da uno degli amici che era in auto con lui: il video mostra 8 ragazzi in un'auto omologata per 5 e che alla guida c'era un ragazzo che non aveva né titoli, né l'età per guidare una vettura.

Leggi anche > Friuli, ruba l'auto alla madre e si ribalta: morto sedicenne. A bordo con lui sette coetanei, tutti rimasti feriti



I fatti si sono svolti in Friuli, sulla provinciale 5 tra Rodeano e San Daniele del Friuli.  L’auto, una Opel Corsa, si è ribaltata con a bordo 7 ragazzi (oltre a Daniele), rimasti feriti ma non in modo grave: due erano seduti nel sedile anteriore quattro sui sedili posteriori e due avevano trovato posto nel bagagliaio. Poco prima dell'impatto fatale uno di loro aveva postato un video nelle stories di Instagram in cui sembravano tutti molto divertiti, nessuno poteva immaginare cosa sarebbe accaduto poco dopo.
 
 

Intanto la famiglia del 16enne è distrutta e proprio i cari, sempre attraverso le stories di Instagram hanno ringraziato tutti coloro che hanno avuto un pensiero per il loro dolore ma hanno fatto una raccomandazione: «Per favore non fate lo stesso errore che ha fatto lui non rischiate la vostra vita per delle str** ...vivetela. Questo è il favore che vi chiediamo con il cuore in mano, speranzosi che la storia del nostro Daniele vi sia di esempio e che vi porti a ragionare prima di fare qualcosa di avventato». Poi l'appello agli amici: «Chiunque di voi abbia una sua foto, qualsiasi, la mandi, vi prego in ginocchio. Almeno grazie a quelle immagini saremo in grado di averlo più vicino»
Domenica 17 Novembre 2019, 19:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA