«Ho fame, mio padre non lavora più, il frigorifero è vuoto». Bambina chiama il 112 e i carabinieri le portano la spesa

«Ho fame, mio padre non lavora più, il frigorifero è vuoto». Bambina chiama il 112 e i carabinieri le portano la spesa

«Ho fame, mio padre non lavora più, il frigorifero è vuoto, aiutateci vi prego!»: È l'appello di un'adolescente che ha telefonato ieri mattina al 112. La richiesta di aiuto è stata raccolta dall'operatore della centrale operativa del 112 della Compagnia Carabinieri di Vergato (Bologna). Dopo aver tranquillizzato la ragazzina, il militare ha allertato una pattuglia dei carabinieri che si è recata velocemente a casa della famiglia, di origine straniera, per verificare la situazione.

L'adolescente, infatti, quando si è accorta che la situazione era grave, ha chiamato i carabinieri: a causa dell'emergenza sanitaria, il padre, unica fonte di reddito, aveva perso il lavoro. La famiglia è composta dall'uomo, la moglie e i suoi due figli. La minore ha preso lo smartphone della mamma, ormai privo di credito, e ha chiamato il 112. I carabinieri sono andati a fare la spesa e sono tornati a casa della ragazzina con una scorta di generi alimentari: latte, pasta, uova, farina, carne, biscotti, frutta, verdura. La famiglia ha ringraziato l'Arma dei carabinieri per il gesto di solidarietà.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 3 Aprile 2020, 16:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA