Papà investito e ucciso da un'auto pirata sotto agli occhi del figlio, fermato un ucraino: positivo all'alcoltest

Castel Volturno, papà investito e ucciso da un'auto pirata sotto agli occhi del figlio. Fermato un ucraino: positivo all'alcoltest

Un papà di soli 34 anni è stato travolto e ucciso da un'auto pirata mentre passeggiava tenendo per mano il figlio di sei anni. La tragedia è avvenuta ieri sera  in via delle Acacie, località di Pinetamare, Castel Volturno (Caserta). Il pirata è scappato per poi essere identificato e arrestato in mattinata: si tratta di un ucraino di 37 anni.

È morto Giorgio Galiero 34 anni del posto. Il bambino, che l'uomo temeva per mano, è rimasto miracolosamente illeso. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri di Pinetamare, arrivati sul posto, l'investitore guidava un Suv Bmw  X6 con targa di nazionalità polacca che avrebbe sbandato per l'alta velocità sostenuta e poi è scappato senza prestare aiuto.  I soccorsi sono stati immediati per il 34enne ma il personale del 118 ha dovuto purtroppo costatare il decesso del giovane papà. Il figlio sotto choc in lacrime è fuggito a casa dove è stato rintracciato subito dopo.

Il pirata che ha lasciato sull'asfalto il giovane papà è stato identificato e arrestato. Si tratta di Girniak M. 37 anni, ucraino, aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito. Grazie ai fotogrammi delle telecamere di sorveglianza degli esercizi commerciali presenti in zona e alcune testimonianze  i carabinieri sono riusciti a risalire all'ucraino, residente a Licola ma che è fidanzato  con una ragazza di Castel Volturno, infatti, la macchina con targhe straniere,  è stata trovata sotto l'abitazione della giovane.  Interrogato dai carabinieri l'uomo ha ammesso di aver provocato l'incidente mortale. È stato arrestato e tradotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Domenica 18 Agosto 2019, 10:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA