Ragazzi aggrediti alla fermata del bus: minacciati col taglierino da due 20enni
di Elena Burri

Ragazzi aggrediti alla fermata del bus:
minacciati col taglierino da due 20enni

VENEZIA - Un sabato sera di follia. quello che hanno vissuto alcuni ragazzi di Chioggia aggrediti senza motivo da altri giovani in piazzale Europa a Sottomarina. Il gruppo di amici, una ventina tra ragazzi e ragazze sui trent'anni, si trovava alla fermata delle corriere e stava per salire su un autobus appositamente noleggiato per andare a ballare allo "Sugar Reef" di Piombino Dese.



Secondo la testimonianza di uno dei ragazzi attorno alle 23.30 due ragazze, anch'esse chioggiotte, si sono avvicinate al gruppo e hanno iniziato a inveire pesantemente contro le donne presenti. Non contente le due, poco più che ventenni, hanno preso di mira la corriera rompendone i tergicristalli e prendendo a pugni il vetro. Il gruppo di giovani, senza rispondere alle provocazioni, le ha fatte allontanare.



Poco dopo le due ventenni sono tornate armate di taglierini e accompagnate da tre ragazzi che si trovavano nei paraggi dell'"Area 51", locale di piazzale Europa. Uno dei tre aveva il viso dipinto da un disegno tribale, probabilmente in vista della partecipazione a qualche festa di carnevale. I cinque sono tornati alla carica prendendosela nuovamente con i ragazzi, con la corriera e i motorini parcheggiati nelle vicinanze. A questo punto è iniziata una vera e immotivata aggressione nei confronti del gruppo. Di volta in volta veniva preso di mira un ragazzo, attorniato dai tre individui, mentre le due ragazze minacciavano con i taglierini. I giovani aggrediti sono stati strattonati, presi a pugni e spintoni. I molestatori sono anche saliti sull'autobus bloccando sopra alcuni ragazzi e malmenandoli.



L'attacco da parte dei cinque chioggiotti contro i loro concittadini non avrebbe alcuna motivazione, anche perché non si conoscevano neppure. L'unica spiegazione può essere trovata nello stato di evidente alterazione dovuto all'uso di alcol, forse anche droghe, nel quale gli aggressori si trovavano. L'attacco ingiustificato si è concluso con l'arrivo di una Volante della Polizia, chiamata dai giovani aggrediti. La serata si è conclusa con tanto spavento, cinque dei giovani presi di mira finiti al pronto soccorso con lesioni al naso, agli zigomi, alle mani, occhi neri e i cinque aggressori al Commissariato di polizia.
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Febbraio 2012, 15:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA