Rita Rusic e il Gf Vip: «Un po' come il campo profughi in cui sono cresciuta»

Rita Rusic e il Gf Vip: «Un po' come il campo profughi in cui sono cresciuta»

Rita Rusic è la prima concorrente ufficiale del prossimo Grande Fratello Vip, in onda dal prossimo 7 gennaio 2020. Lo ha annunciato la stessa attrice, produttrice ed ex moglie di Vittorio Cecchi Gori, in un'intervista a Chi.

Leggi anche > Rita Rusic al Grande Fratello Vip 2020, prima concorrente ufficiale: «Scelta estrema, sarò la bomba sexy»



La 59enne Rita Rusic ha parlato della sua infanzia e ha paragonato il Gf Vip ad un'esperienza, decisamente più difficile, vissuta da bambina: quella del campo profughi. «Ora che ci penso, il Grande Fratello potrebbe essere un po’ come quando ero piccola, lì avevamo il filo spinato, però neanche dal GF possiamo uscire» - le parole di Rita Rusic - «Dopo essere stata nel campo profughi, noi giuliano-dalmati fummo trasferiti a Busto Arsizio, dove vivevamo in case popolari. Lì eravamo discriminati, eravamo "quelli del villaggio", gli ultimi degli ultimi. Eppure a me quel posto piaceva, quelle case mi sembravano grattacieli».

I ricordi di infanzia di Rita Rusic, quindi, restano piacevoli nonostante fossero legati ad una situazione molto difficile: «Vedere quelle case mi sembrava un’apertura verso il cielo, arrivata lì sentivo che si stava aprendo davanti a me un futuro meraviglioso. Una cosa è certa: tre anni nel campo profughi e otto anni in collegio a Roma mi hanno formato nel carattere».
Giovedì 5 Dicembre 2019, 15:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA