Clizia Incorvaia choc contro Denver al Gf Vip: «Sei un Buscetta, un pentito». I fan: «Insulti mafiosi, squalificatela»
di Emiliana Costa

Clizia Incorvaia choc contro Denver al Gf Vip: «Sei un Buscetta, un pentito». I fan: «Insulti mafiosi, squalificatela»

Su Leggo.it le ultime novità. Grande Fratello Vip, Clizia Incorvaia choc contro Denver: «Sei un Buscetta, un pentito». I fan: «Insulti mafiosi, squalificatela». Ieri sera è andata in onda la tredicesima puntata del reality condotto da Alfonso Signorini. In nomination (ma non a rischio eliminazione), Antonella, Paola, Andrea Montovoli e Clizia. E proprio quest'ultima avrebbe mal digerito la situazione, tanto da essersi infuriata con Andrea Denver. Reo, a suo dire, di averla nominata «per un motivo futile».

Leggi anche > Adriana Volpe, flirt nella casa del Grande Fratello Vip? «C'è tensione sessuale...»

Finita la diretta, gli animi si scaldano nella Casa e Clizia Incorvaia sbotta riferendosi a Denver: «Senza p***. Omuncolo scog***. Mi lecca il c*** da quando siamo entrati». Il modello di Miami avrebbe preso davvero male lo sfogo dell'influencer tanto da scoppiare in lacrime. A difendere Denver, ci ha pensato Adriana Volpe che le ha fatto notare: «Anche tu hai votato Montovoli, amico di Paolo Ciavarro». 

Sui social scoppia la polemica. I fan del Gf Vip si scagliano contro Clizia Incorvaia. «Alla prima nomination, hai calato la maschera». E ancora: «Egocentrica. Hai nominato Patrick per una vita con motivazioni stupide e adesso attacchi Denver fino a farlo piangere». Ma c'è anche chi la difende: «Ci è rimasta male perché con Denver si confidava».

La lite tra Clizia Incorvaia e Andrea Denver è ripresa oggi in piscina. L'influencer va di nuovo su tutte le furie: «Sei un Buscetta, un pentito. Non parlo con gli uomini senza p*** come te. Le tue lacrime non valgono niente. Non si uccide un fratello e poi si piange». Fan furiosi su Twitter: «Insulti mafiosi, irrispettoso verso le vittime della mafia. Squalificatela». In tendenza, l'hashtag #cliziafuori.


Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Febbraio 2020, 21:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA