Da senzatetto ad una carriera brillante nei vigili del fuoco, la storia di Sabrina diventa un libro

Da senzatetto ad una carriera brillante nei vigili del fuoco, la storia di Sabrina diventa un libro

A soli 15 anni si era ritrovata da sola, senza una casa, a vivere in strada. Oggi, a 21 anni di distanza, Sabrina è una dei membri più qualificati dei vigili del fuoco del suo paese, dopo aver fatto una carriera brillante in poco tempo. Una storia vera, così incredibile da diventare un libro.

Medico scopre che la fidanzata in passato era un uomo: strangolata, poi cucina il cadavere​



Sabrina Cohen-Hatton, oggi 36enne, è nata a Cardiff ma ha passato gran parte della sua adolescenza in un'altra città gallese, Newport, dove ha vissuto da clochard ed ha affrontato non solo la fame, ma anche tanti lutti. «In soli due anni ho dovuto dire addio a sette persone che vivevano da senzatetto come me: alcuni stroncati da alcol, droghe e una vita di stenti, altri addirittura uccisi brutalmente», ricorda, non senza dolore, la donna. Come riporta Wales Online, la storia di Sabrina è diventata un libro, The heat of the moment, pubblicato di recente.

Più che spiegare i motivi che l'hanno portata a diventare una giovanissima senzatetto, Sabrina nel suo libro racconta come sia riuscita ad uscire da quella che oggi definisce «l'altra vita». Non è stato facile, come spiega la 36enne. Il suo cognome tradisce evidenti origini ebraiche e questo è stato il motivo di un'aggressione subita ad appena 16 anni: «Un fascista aveva capito che ero ebrea e mi ha aggredito in strada. Prima sono stata picchiata, poi sono stata insultata mentre venivo colpita al braccio con delle sigarette accese». Abbandonare la strada, per Sabrina, è stato molto più difficile del previsto: «Volevo farlo, ma non era semplice. Appena riuscii a racimolare qualche soldo per permettermi un ostello, sono stata picchiata e aggredita e mi sono ritrovata di nuovo in strada. Dovevo fare qualcosa per uscire da quella situazione».

La svolta è arrivata poco dopo aver compiuto 18 anni: Sabrina riuscì ad arruolarsi come allieva nei vigili del fuoco di Newport. I primi stipendi le consentirono di poter pagare un affitto e, nello stesso tempo, di studiare, fino a ottenere, anni dopo, anche un dottorato. Nel frattempo, la carriera di Sabrina nei vigili del fuoco procedeva a gonfie vele, di promozione in promozione, di specializzazione in specializzazione. Oggi, a 36 anni, è una delle donne più qualificate tra i pompieri di tutto il Regno Unito e, tra i colleghi, ha anche trovato l'amore (oggi è sposata con Mike e ha una bellissima bambina). La scelta di entrare nei vigili del fuoco, anche se insolita, non è stata del tutto casuale: «Solo chi ha provato davvero la sofferenza può capire il dolore e il bisogno di aiuto degli altri».

Oltre a raccontare la propria vicenda personale, il libro di Sabrina Cohen-Hatton rivela anche tanti aneddoti e curiosità sui vigili del fuoco. La donna ha infatti spiegato: «La gente ci vede come eroi, io non so se questo sia vero o meno e nemmeno mi interessa. Quello che però vorrei che tutti capiscano è che siamo esseri umani anche noi, con i nostri pregi, i nostri difetti e i nostri sentimenti. Non siamo macchine, anche noi soffriamo la pressione di un lavoro duro e delicato come il nostro».
Mercoledì 24 Aprile 2019, 14:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA