Ryanair, coppia prende l'aereo per andare a Copenaghen, ma atterra a Parigi: «Vogliamo le scuse e un risarcimento»

La richiesta di Simon Forster ed Emma Schofield, che vivono a Leeds, è un risarcimento di 930 sterline (oltre 1.100 euro)

Ryanair, coppia prende l'aereo per andare a Copenaghen, ma atterra a Parigi: « Vogliamo le scuse e un risarcimento»

Un caso che sta facendo molto discutere, quello di una coppia che è finita su un volo Ryanair sbagliato e che ora accusa la nota compagnia aerea low-cost, chiedendo scuse ufficiali e un risarcimento.

Leggi anche > Cacciata via dal volo perché allergica alle noci. L'odissea di Sophie: «Non sapevo come fare»

Simon Forster ed Emma Schofield, che vivono a Leeds, nel Regno Unito, dovevano passare le vacanze di Natale a Copenhagen ma si sono imbattuti nel caos di quei giorni all'aeroporto di Manchester. Era poco prima di Natale quando la coppia, come riporta MyLondon, si è trovata di fronte a file chilometriche, rischiando di perdere il volo. «Eravamo in attesa di mostrare le nostre carte d'imbarco sia agli operatori di terra che agli steward sull'aereo. Non ce li hanno neanche controllati, dicendoci subito di dirigerci al gate per l'imbarco. Lì però c'era una catena di plastica che sbarrava la strada al centro e a destra, così siamo andati a sinistra e abbiamo trovato l'aereo» - spiegano i diretti interessati - «Insieme a noi c'erano altre persone che rischiavano di perdere il volo per via di quelle code. Siamo saliti sull'aereo, poi una volta atterrati abbiamo iniziato a sentir parlare francese: eravamo finiti all'aeroporto di Parigi Beauvais».

Ryanair si è difesa spiegando che la responsabilità di assicurarsi di salire sull'aereo giusto è totalmente dei passeggeri, e che ci sono diversi punti informazione disponibili. Simon, però, non ci sta: «Nessuno ci ha dato informazioni in inglese, devo ancora capire come questo sia potuto accadere. Alla fine, abbiamo passato un week-end a Parigi, prima di tornare a casa ma con un volo EasyJet. Da Ryanair ci aspettiamo scuse ufficiali e un risarcimento per tutte le spese non previste che abbiamo dovuto sostenere a Parigi, 930 sterline (poco più di 1.100 euro, ndr). Come se non bastasse, mentre tornavamo a casa abbiamo ricevuto un messaggio di Ryanair in cui veniva comunicato che il volo di ritorno da Copenhagen era in ritardo».


Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Febbraio 2022, 17:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA