«Sai come togliere la cacca di piccione da una giacca di lino?»: imbarazzo in diretta tv, la scena diventa virale

Jon Kay, dopo una sola settimana alla BBC, è già sulla bocca di tutti. Merito dello strano "in bocca al lupo" ricevuto dal piccione più famoso di cambridge

«Sai come togliere la cacca di piccione da una giacca di lino?»: imbarazzo in diretta tv, la scena diventa virale

Jon Kay è diventato presentatore del programma BBC Breakfast da solo una settimana, ma è già sulla bocca di tutti nel Regno Unito. Merito della sua bravura davanti al piccolo schermo? Non proprio. Tutti parlano di lui per colpa del «ricordino» che un piccione gli ha lasciato sulla giacca mentre era in diretta tv. La scena ha scatenato l'ilarità dei telespettatori e ben presto la sua reazione è diventata virale sui social

Leggi anche > Donna si sveglia dal coma dopo due anni e denuncia il fratello: «Mi ha aggredita lui»

Lo strano «in bocca al lupo»

Nella puntata andata in onda lunedì 18 luglio, mentre di trovava a Cambridge per un servizio del notiziario mattutino più seguito in Inghilterra, un piccione lo ha centrato in pieno. E così Jon Kay chiede alla collega Carol Kirkwood «Hai un rimedio per rimuovere la cacca di piccione da una giacca di lino?», scatenando la risata della giornalista ma non solo. E sui suoi social Jon Kay ironizza condividendo il video con: «Il messaggio di "buona fortuna" di cui avrei potuto fare a meno».

 

La scena comica

A questo punto, capito il disagio del presentatore, Carol Kirkwood prova ad aiutare veramente il suo collega dando vita a una scenetta comica a cui nessuno si sarebbe aspettato di assistere parlando del meteo. «Prova a usare delle salviette umidificate», suggerisce Carol aggiungendo: «Potresti spargerla un po', ma se ne usi diverse dovresti risolvere». E Jon Kay sempre più preoccupato risponde: «Sono leggermente ansioso, ho paura di combinare un disastro», poi il lampo di genio che risolve la situazione tragicomica: «Ho un'altra giacca qui, opterò per cambiarla e passare in tintoria più tardi». 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Luglio 2022, 16:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA