Donna si sveglia dal coma dopo due anni e denuncia il fratello: «Mi ha aggredita lui»

Wanda Palmer era stata trovata dai vicini priva di sensi in gravissime condizioni

Donna si sveglia dal coma dopo due anni e denuncia il fratello: «Mi ha aggredita lui»

Aggredita in casa sua era finita in coma per due anni e appena si è svegliata ha incastrato il fratello. Wanda Palmer, una donna statunitense di Ravensville, nello stato della Virginia Occidentale, si è svegliata dal coma dopo due anni. Le condizioni della donna sono state gravissime per molti mesi dopo che era stata trovata priva di coscienza in casa sua a seguito di una brutta aggressione.

Bambino di 11 anni ucciso a coltellate mentre dorme, le ultime parole: «È stata mamma»

Il marito muore, lei dà alla luce suo figlio 14 mesi dopo. «Ora voglio dargli un fratellino»

Dopo un mese dal suo risveglio, Wanda, è stata in grado di raccontare la dinamica dei fatti alla polizia a cui ha fatto il nome del fratello. I vicini avevano trovato il suo corpo sul divano con gravi lesioni e hanno allertato i soccorsi. I medici hanno fatto di tutto per salvarle la vita ma la donna era finita in coma, un sonno durato due anni. La polizia portò avanti delle indagini e i sospetti caddero sul fratello ma non fu mai fatto nulla per mancanza di prove.

 

Quando la vittima si è svegliata ha però spiegato di essere stata aggredita dal 55enne Daniel Palmer. Ora la giustizia procederà nei suoi confronti, come riporta anche il Sun, mentre per Wanda ci sarà finalmente giustizia. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Luglio 2022, 12:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA