Australia, il governo mette una ricompensa di un milione di euro per chi aiuterà a ritrovare la piccola Cleo

Australia, il governo mette una ricompensa di un milione di euro per chi aiuterà a ritrovare la piccola Cleo

Le ricerche continuano senza sosta con la polizia che è fermamente convinta che la bimba di 4 anni sia stata rapita

Il governo australiano ha offerto una ricompensa di un milione di dollari a chiunque fornisca informazioni che portino al ritrovamento di Cleo Smith, la bimba di 4 anni scomparsa alle 1.30 di sabato 16 ottobre mentre era in campeggio con la famiglia

 

Leggi anche > Cleo Smith, la polizia smonta la «teoria del complotto». E si fa strada uno scenario da incubo

 

 

La polizia è fermamente convinta che la piccola sia stata rapita. «Spero che qualcuno si faccia avanti. Se la ricompensa può motivare ad aiutarci a riportare a casa Cleo, allora siamo più che felici di offrirla», ha fatto sapere alla stampa il ministro della polizia Paul Papalia

 

Il premier australiano Mark McGowan ha dichiarato: «Stiamo tutti pregando per un risultato positivo. Vogliamo garantire che la polizia abbia tutto ciò di cui ha bisogno per risolvere questo caso ed è per questo che il mio governo non esita a sostenerla con questa offerta di ricompensa».

 

Cleo Smith di soli 4 anni era in vacanza con i suoi genitori al Quobba Blowholes camping, sulla famosa Coral Cost australiana. Una vacanza diventata un vero e proprio incubo, alle 6 di sabato mattina, quando Ellie, la madre di Cleo, svegliata dalla sorella più piccola, si è accorta che la bimba non c'era più. Era sparita, insieme al suo sacco a pelo. La donna e il compagno hanno iniziato a cerccarla ovunque. Non trovandola, sono saliti in macchina sperando di riuscire ad individuarla, ma non c'è stato niente da fare.

 

Solo a quel punto hanno chiamato la polizia e, lungo la costa che si affaccia sull'oceano indiano, un elicottero e diversi droni hanno iniziato a cercare la piccola Cleo che, però, sembra svanita nel nulla. Le ricerche proseguono giorno e notte, ma la polizia ha deciso di incentivare la popolazione per vedere di scoprire dettagli ancora ignoti nella vicenda. 

 

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 21 Ottobre 2021, 13:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA