Dall'India alla Scozia whisky da gustare: distillati da tutto il mondo a Milano
di Nicole Cavazzuti

Dall'India alla Scozia whisky da gustare

La quattordicesima edizione del Milano Whisky Festival, in programma da sabato 9 e domenica 10 novembre all'Hotel Marriott di Milano, mantiene la formula originale (assaggi, masterclass, seminari, corner food), ma presenta qualche novità. Intanto, crescono espositori e spazi. Per la prima volta infatti saranno utilizzate sia la sala Le Baron che la sala Washington dell'albergo, da sempre è sede della kermesse.

E cambiano pure le modalità d'ingresso. Come di consueto si può accedere gratis e pagare al momento eventuali consumazioni, ma ci sono anche quattro soluzioni alternative. Con il biglietto Standard (5 euro) si ha diritto al bicchiere e porta bicchiere MWF; con il Silver (15 euro) si ricevono anche la guida al whisky 2020 e 7 euro in gettoni per degustazioni e acquisti; con il Gold (30 euro) si gode pure dell'accesso prioritario e di 20 euro in gettoni. Infine, con il ticket Diamond (60 euro) si beneficia di 30 euro per lo shopping, di 2 free cocktail al whisky bar e del pass per la Vip Lounge con 3 free Soft Drinks. Oltre 100 le distillerie scozzesi, cui si sommano quelle americane, giapponesi, indiani, inglese, irlandesi, islandesi, italiane, svizzere e taiwanese. E non mancherà una zona deputata al Cognac e all'Armagnac.
riproduzione riservata ®
Giovedì 7 Novembre 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA