Salvini a Bologna suona a casa di un immigrato: «Scusi, lei è uno spacciatore?»

Salvini a Bologna suona a casa di un immigrato: «Scusi, lei è uno spacciatore?»