video

Delitto Pamela, Oseghale confessa di aver sezionato il corpo

Innocent Oseghale ha ammesso di avere fatto a pezzi il corpo di Pamela Mastropietro, la 18enne romana uccisa e smembrata a Macerata il 30 gennaio scorso. Il nigeriano ha invece negato fi avela uccisa e violentata. Il 29enne lo ha detto ai magistrati della Procura di Macerata, che lo hanno interrogato nuovamente in carcere dove è detenuto con l'accusa di omicidio e violenza sessuale. Secondo Oseghale, Pamela sarebbe morta per un malore dopo avere assunto droga in casa sua. A quel punto lui avrebbe deciso di sezionare il corpo della vittima e nasconderlo in due trolley abbandonati poi nelle campagne intorno alla città marchigiana. .


Ultimo aggiornamento: Martedì 31 Luglio 2018, 20:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA