Una risata ci seppellirà, anche sui social
di Maddalena Messeri

Una risata ci seppellirà, anche sui social

Il mondo si divide tra chi sui social si prende sul serio e chi ormai li usa per farsi una risata tra uno scroll e un altro. Questa settimana in tanti hanno deciso di regalarci la propria versione dell'altro sesso, invecchiati o ringiovaniti, grazie a FaceApp. Spettacolo obbrobrioso e divertente allo stesso tempo che vince il podio. Al secondo posto boom di meme con Matteo Salvini intervistato da Floris, con il tormentone «ah non posso?» pronunciato dal leader della Lega in un tentativo di autodifesa. Parodie spassosissime come «Posso fare i tuffi a bomba con la rincorsa?» - «No con la rincorsa no!» o «Sarò libero di stare in mutande a petto nudo davanti al pc?» - «Non mentre è in videoconferenza davanti allo staff» oppure «Posso far ubriacare il festeggiato?» - «Ma siamo a un battesimo!». Al terzo posto il tenero biglietto lasciato dal bambino dopo aver rotto una pianta con una pallonata, che diventa virale e subito un'occasione per ironizzare: «L'hai colpita tu la pianta Larry?» chiede il grande Lebowsky con la letterina in mano. È proprio vero: anche sui social una risata ci seppellirà.
riproduzione riservata ®
Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Giugno 2020, 12:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA