Inzaghi vuole Gomez per il dopo Anderson
di Enrico Sarzanini

Inzaghi vuole Gomez per il dopo Anderson

A volte ritornano. La Lazio non ha mollato l'idea di portare in biancoceleste il Papu Gomez. Inzaghi lo avrebbe voluto già la scorsa stagione, nonostante il giocatore la scorsa estate abbia prolungato il suo contratto con l'Atalanta, perché lo considera l'elemento ideale da far giocare al fianco di Immobile. Lo stesso argentino ha smentito su Instagram la notizia di un imminente ulteriore rinnovo fino al 2020.
Prima di partire per le meritate vacanze il tecnico biancoceleste è stato chiaro e nel suo identikit fatto al diesse Tare, ha chiesto giocatori che militano già nel nostro campionato. Storicamente la società biancoceleste pesca poco in Serie A a causa dei prezzi spesso sopra la media, ma la sensazione è che alla fine Inzaghi verrà accontentato. Non è certamente un caso che l'alternativa al Papu si chiama Politano, altro chiodo fisso del tecnico, anche lui ideale nel 3-5 2 modulo utilizzato lo scorso anno da Iachini a Sassuolo.
Si attendono intanto sviluppi sul futuro di Anderson corteggiato dal West Ham che ha nominato Husillos nuovo diesse. I dirigenti sono attesi in queste ore a Roma per portare una nova offerta che si avvicini ai 45 milioni di euro chiesti dal patron Lotito. Il brasiliano è un vero e proprio pallino del neo tecnico Pellegrini che avrebbe comunque individuato l'eventuale sostituto la trattativa dovesse saltare: si tratta di Allan Saint-Maximin, 21 enne esterno francese del Nizza valutato 21 milioni di euro, la cifra che era stata inizialmente proposta dagli inglesi per Anderson e subito rifiutata dalla Lazio. Sfumato Laxalt, praticamente fatta per Riza Durmisi, terzino sinistro danese in forza al Real Betis: consentirà ad Inzaghi di spostare Lulic in mezzo al centrocampo e sarà una più che valida alternativa a Lukaku, nell'ultima stagione fermato da diversi infortuni. In Brasile sono certi: la Lazio ha offerto 11 milioni di euro per Lima, centrocampista del Palmeiras.

Giovedì 14 Giugno 2018, 08:24



© RIPRODUZIONE RISERVATA