Eurolega: l'Olimpia cade anche in gara 4, servirà la bella al Forum
di Fabrizio Ponciroli

Eurolega basket: l'Olimpia cade anche in gara 4 col Bayern Monaco, servirà la bella al Forum

L'Olimpia Milano fallisce anche il secondo match point a propria disposizione e si vede costretta alla "bella" con il Bayern Monaco, bravo ad imporsi anche in gara 4 (85-82 il finale). Milano si porta anche a +11 ma non riesce a mandare al tappeto i bavaresi. La squadra di Trinchieri sfrutta qualche palla persa di troppo dei milanesi e la maggior fisicità sotto i tabelloni. Ottimo l'apporto di Zipser (16 punti e due schiacciate in stile NBA). Non basta, in casa AX, un Delaney da 28 punti.
 

PRIMO QUARTO - Difficoltà al tiro da entrambe le parti. Si segna soprattutto dalla lunetta. Ci pensa Seeley a permettere al Bayern il primo strappo (19-14). Milano fatica a rimbalzo ma resta in scia (23-19 al 10').

SECONDO QUARTO - Rodriguez e Datome si iscrivono la partita e l'AX mette la testa avanti (27-26). Parziale di 10 a 0 dei milanesi con gioco da quattro punti di Delaney. I bavaresi reagiscono (Johnson protagonista) ma Milano non molla e vola a +11. All'intervallo, 50-40 Milano con 17 punti di Delaney.

TERZO PERIODO - Massimo vantaggio dell'Olimpia che scappa a +13. Il Bayern reagisce con rabbia, cavalcando Zipser che riporta i bavaresi a -6 (66-60). Shields, sulla sirena, trova una tripla che è puro ossigeno per la squadra di Messina: 71-63 Milano a 10' dalla fine.

QUARTO PERIODO - Si iscrive alla partita anche Punter. Milano, a 8"12 dalla sirena, è avanti (75-66). Zipser scuote i bavaresi che rientrano nuovamente sino a -2 (75-73). Finale in volata. Reynolds porta avanti il Bayern. Nessuna delle due squadre molla. Giocata da tre punti di Lucic e ultima azione, per vincere la partita e chiudere la serie, nelle mani dell'Olimpia ma Shields commette fallo di sfondamento. Lucic fa +3 a 8" dalla sirena. Datome e Delaney sbagliano la tripla del possibile supplementare. Vince il Bayern Monaco e si va a gara 5, in programma al Forum martedì prossimo.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Aprile 2021, 22:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA