Peggy Guggenheim dall'arte agli amori: al Teatro Palladium di Roma  "Donna allo specchio"
di Sabrina Quartieri

Peggy Guggenheim dall'arte agli amori: al Teatro Palladium di Roma "Donna allo specchio"

Una performance di una sola attrice per osservare il mondo attraverso gli occhi di Peggy Guggenheim. Dopo il debutto al Festival di Todi, le repliche al Teatro Quarticciolo di Roma e gli applausi su e giù per l'Italia torna, nella Capitale, Woman before a glass (Donna allo specchio), il trittico scenico in quattro quadri di Lanie Robertson incentrato sull'affascinante figura della più celebre collezionista di opere d'arte di sempre. A interpretare Peggy Guggenheim è l'attrice Caterina Casini, diretta da Giles Stjohn Devere Smith e in scena al Teatro Palladium dal primo al 3 febbraio.



Attraverso un linguaggio disinvolto e provocatorio la stessa Peggy era donna coraggiosa e trasgressiva lo spettacolo contaminato dal video-mapping racconta molto della sua vita: dai momenti drammatici della guerra alla fuga dalla Francia per le persecuzioni naziste; dai difficili rapporti con la figlia, i mariti e gli amanti, agli affari con i più importanti musei e galleristi del mondo. Com'è noto, Peggy Guggenheim comprò Palazzo Venier dei Leoni a Venezia e lì raccolse la sua straordinaria collezione darte, grazie alla sua capacità di credere in artisti che il resto del mondo ancora non aveva scoperto.
Ultimo aggiornamento: 10:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA