Venditti e De Gregori, a Roma la prima tappa del tour: «È passato del tempo. Ma è bellissimo»

Grande folla all'Olimpico di Roma per la prima tappa del tour dei due giganti della musica italiana

Video

«Bomba o non bomba, arriveremo a Roma», recitava la celebre canzone. E invece in questo caso bisognerebbe cantare «bomba o non bomba, partiremo da Roma». Perché è proprio da Roma che parte il grande tour di Antonello Venditti e Francesco De Gregori: enorme l'affluenza allo stadio Olimpico, già presenti oltre 50mila persone per la prima tappa.

Venditti-De Gregori, gli amici ritrovati: via al tour dal palco dell'Olimpico

I due cantautori canteranno oltre 30 canzoni dal loro sconfinato repertorio. La scaletta è subito da brividi: si parte con Bomba o non bomba quando il cielo è ancora chiaro. Venditti sorride e suona il pianoforte, De Gregori indossa il suo solito basco. E poi La leva calcistica della classe '68. E ancora, La storia, che i due cantano insieme, pur senza convincere. 

Il pubblico si scalda per Peppino e Che fantastica storia è la vita, di Venditti. De Gregori emoziona con la sua Alice, poi canta alla chitarra Santa Lucia, quella che era la canzone preferita da Lucio Dalla: in una serata così, c'è spazio dunque anche per un piccolo omaggio. Non a caso subito dopo, insieme, cantano Canzone, uno dei pezzi più belli del repertorio del cantante bolognese. Brividi per La Donna Cannone e Rimmel: ill pubblico canta «Fran-ce-sco, Fran-ce-sco!». 

Scatta poi il momento Venditti: dopo Giulio Cesare e Alta Marea, l'Olimpico esplode come per un gol di Abraham quando arriva In questo mondo di ladriDopo Roma capoccia, tornano a cantare insieme per una versione piuttosto rock e tirata di Il vestito del violinista, poi si abbassano le luci e l'Olimpico si illumina di telefonini per Ricordati di me. Poi di nuovo insieme per cantare una versione molto soft di Viva l'Italia con le luci tricolori sul palco. E per chiudere, dopo Buonanotte Fiorellino, gran finale con Grazie Roma cantata in coro con il pubblico.

 

Tra i fan allo stadio tanti genitori portano i loro figli per ascoltare i capolavori di due giganti della musica italiana. Sugli spalti non mancano i volti noti: nel pubblico, tra gli altri, gli attori Marco Giallini, Edoardo Leo, Sergio Rubini e Virginia Raffaele, l'allenatore di calcio Claudio Ranieri, il politico Bobo Craxi, l'ex ministra Giovanna Melandri, ora presidente del Maxxi, il direttore di Rai1 Stefano Coletta  e il vicedirettore del Tg1 Claudio Fasulo. Unico appunto le luci: non all'altezza di un grande palco e di uno straordinaria cornice come lo stadio Olimpico. 

Venditti e De Gregori, il concerto all'Olimpico di Roma (foto Roberto Panucci)

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Giugno 2022, 00:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA