Nancy Brilli su Leggo: «Le false ricette della felicità»

Video
di Nancy Brilli

Michele si proclama Maestro. Alla faccia, dico io. Sostiene di avere la risposta a tutte le domande, il metodo ritrovato per attrarre ricchezza, felicità, salute, successo et similia. Nientedimeno, dico io. Basterebbe, sostiene, seguire dieci semplici regole capaci di cambiare l'atteggiamento autolimitante che ci blocca. Ci ha scritto un libro su e tiene seminari.


Carissimi. Dunque. A parte che questa delle dieci regole l'ho già sentita, pare abbia almeno un paio di migliaia di anni, e mai per niente tenuta nascosta. A parte questo, dicevo, io veramente non ne posso più di questi illuminati, possessori di grandi esclusivi segreti, dispostissimi però a condividerli a pagamento, impapocchiando tasselli rintracciabili in qualsiasi religione o filosofia. Il vero potere nascosto è la grande capacità di questi saggi moderni di usare il rincorbellimento comune, la credulità dilagante e pigra che per misurarla non basta la lunghezza di Planck. Aggiunge, Simone: «C'è qualcosa che sai, ma che non sai di sapere, e quando scoprirai ciò che sapevi, ma non sapevi di sapere, saprai di poter sapere». So che quel che so non è quello che intendi, ma te lo dico, e gratis: quelli come te si chiamano truffatori. E, detto per inciso, quella sopra è una citazione, le virgolette le ho aggiunte io. Cerchiamo almeno di essere originali, nelle furbate. Ciao, eh?
(brillisevuoi@leggo.it)


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Giugno 2021, 16:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA