Escape Plan 3, l'unico piano di fuga è l'evasione dalla sala
di Boris Sollazzo

Escape Plan 3, l'unico piano di fuga è l'evasione dalla sala

La scorsa settimana è stata quella dei terzi capitoli da buttare. Se Annabelle 3 riesce per lo meno ad accontentare gli appassionati del (sotto)genere horror a cui appartiene, Escape Plan 3 - L'ultima sfida arriva spompato a questo sequel, forse perché parte di una saga nata stanca. E a dirvelo è uno che a Sylvester Stallone perdona tutto, che trova già nel suo modo di stare in scena un motivo valido per comprare il biglietto.

Eppure qui appare svogliato, distratto, sciatto, e la coppia con Dave Bautista è un bluff. Un po' perché quest'ultimo timbra il cartellino all'inizio, poi sparisce e torna all'ultimo giusto per incassare il salario pattuito e menar le mani il minimo sindacale, un po' perché Sly sembra già concentrato sul ritorno di Rambo. Nessuno sembra aver voglia di lavorare: non gli sceneggiatori, che ci offrono dialoghi al limite della decenza, parliamo di quelli migliori, e una struttura narrativa imbarazzante e neanche troppo coerente con il concept della saga; non il regista che quelle poche scene d'azione e di lotta le riprende poco e male; non gli attori che appunto pensano ad altro. Tutto il resto è noia e neanche ben confezionata, condita con il tentativo di costruire a freddo un successo per i mercati orientali e in particolare per quello cinese. Da qui viene l'effetto straniante della star cinese che usa le arti marziali come noi il sale nel caffè o di contrapposizioni morali uomini-donne che in un film internazionale non vedevamo da decenni e che pensavamo relegate, nella modernità, solo ai monologhi di Brignano.

La buona notizia è che la saga ci saluta qui, evitandoci altri sequel agonizzanti e lasciandoci ancora il pallido ricordo dell'originale, stracult che univa Stallone e Schwarzenegger in un duetto felice. Qui non c'è quell'ironia quasi goliardica e neanche l'attenzione dei due verso la caratterizzazione del proprio ruolo. L'unico Escape Plan che cercherete, alla fine, sarà quello per fuggire dalla sala.

ESCAPE PLAN 3 (azione) di John Herzfeld, con Sylvester Stallone, Dave Bautista
Venerdì 12 Luglio 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA