Mal di testa e febbre alta, 50enne colpito da rara forma di meningite

Un caso di meningite da influenza "haemophilus"  è stato riscontrato in un paziente 50enne, residente nell'hinterland trevigiano. Ne dà notizia l'Ulss della Marca Trevigiana. L'uomo è giunto ieri sera  al Pronto Soccorso dell'ospedale Cà Foncello di Treviso con febbre elevata, forte mal di testa e dolore alla nuca.

Sottoposto a tutti gli accertamenti, gli è stata diagnosticata la forma di meningite, con il ricovero in Malattie Infettive. L'haemophilus influenzae è un germe che può comunemente albergare nelle alte vie respiratorie e che occasionalmente può dare delle otiti con, raramente, complicanze come la meningite. Per questo tipo di meningite - conclude la nota dell'Ulss trevigiana - non sono previsti provvedimenti di sanità pubblica.

L’Haemophilus influenzae, secondo la letteratura medica, può provocare infezioni nei bambini e, a volte, negli adulti affetti da malattie polmonari croniche o con sistema immunitario compromesso. L’infezione si trasmette attraverso gli starnuti, la tosse o il contatto fisico con i soggetti infetti. Il batterio può causare due infezioni gravi, spesso letali: meningite o epiglottite (infezione del lembo di tessuto sopra la laringe). 

Lunedì 10 Giugno 2019, 16:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA