Coronavirus, cure e vaccini: a che punto ci troviamo

Scienziati e ricercatori sono all’opera per trovare cure e vaccini per il coronavirus. E le possibilità che presto si possa avere un farmaco non sono così remote. «Le terapie potrebbero arrivare in 6 mesi - spiega Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento Malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità -, ma se si tratta di farmaci già noti anche prima». In Italia di cure in cantiere ce ne sono parecchie. Al Cotugno di Napoli si sperimenta un farmaco utilizzato finora per l’artrite reumatoide. È stato inoltre firmato un protocollo da alcuni centri regionali con capofila il policlinico San Matteo di Pavia. Con i posti letto in esaurimento, negli ospedali si tenta il tutto per tutto, anche combinando vecchi farmaci, per esempio quelli anti-Aids, progettati per bloccare l’enzima che permette al virus Hiv di penetrare nelle cellule.

Graziella Melina
Ultimo aggiornamento: Lunedì 16 Marzo 2020, 16:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA