L'ira di Salvini: «Io sarei irrilevante? Di Maio non rispetta i propri elettori»

L'ira di Salvini: «Io irrilevante? Di Maio non rispetta i propri elettori. Se vuole aiutarmi a ricostruire questo Paese io sono pronto»

«Di Maio mi accusa di essere irrilevante? Forse voleva dire coerente e leale, visto che lavoro da 40 giorni per formare un governo fedele al voto degli italiani. Amoreggiare con Renzi e con il Pd pur di andare al potere mi sembra invece irrispettoso nei confronti degli italiani e dei propri elettori. Se vuole smettere di polemizzare e aiutarmi a ricostruire questo Paese io come leader del centrodestra sono pronto». Lo afferma Matteo Salvini, leader della Lega.
Martedì 24 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME