Chi è Sergio Costa, il generale designato da Di Maio a ministro dell'Ambiente

Chi è Sergio Costa, il generale designato da Di Maio a ministro dell'Ambiente

ROMA - "Di Terra dei Fuochi ce n'è una in ogni Regione. Per questo riteniamo che il ministero dell' Ambiente sia centrale per il governo italiano. Se dovessi essere incaricato ho intenzione di proporre un servitore dello Stato, il generale di Brigata dell'Arma dei Carabinieri Sergio Costa". Così il candidato premier M5S Luigi Di Maio a "1/2 h in più", su Raitre. Ma chi è Sergio Costa, campano come il led?



Chi è Costa? Campano come il leader pentastellato, Costalaureato in Scienze Agrarie, Costa ha un master in Diritto dell’Ambiente ed è specializzato in investigazioni ambientali. Ha una lunga esperienza nell’impegno contro le ecomafie e nelle battaglie contro il clan dei Casalesi. Da quanto si legge nel curriculum riferito da Di Maio, Costa ha scoperto “la più grande discarica di rifiuti pericolosi di Europa seppellita nel territorio di Caserta, mettendo a nudo gli opachi rapporti delinquenziali nell’ambito dei rifiuti tossici”. Il generale ha anche contribuito alla scoperta della discarica dei rifiuti nel territorio del Parco Nazionale del Vesuvio e con la Direzione Nazionale Antimafia.

"Sono a disposizione" Immediata è arrivata la conferma del designato. «Da servitore dello Stato, qualora il premier incaricato ritenesse di indicarmi come possibile Ministro dell’Ambiente, mi renderò disponibile». Lo afferma all’ANSA il Generale di Brigata dell’Arma dei Carabinieri Sergio Costa interpellato sulle parole di Luigi Di Maio che, a «In mezz’ora in più» lo ha proposto a capo del dicastero dell’Ambiente.


 
Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Febbraio 2018, 16:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA